La nostra storia

 

 

Ci sono momenti nella vita che rappresentano un punto di svolta, che li si chiami doccia gelida o ricomincio da meIl mio punto di svolta arriva nel 2013 quando scopro di avere un tumore al seno.

Nel 2015, al termine del percorso di cure, affiancata e sostenuta da papà Salvatore (runner da sempre), mi avvicino al mondo della corsa, con la voglia di mettermi alla prova e di affrontare nuove sfide, entro a far parte del progetto Pink Is Good di Fondazione Umberto Veronesi insieme ad altre 20 fantastiche donne. Con loro affronto la mia prima grande sfida: allenarci per correre la mezza maratona di Valencia.

Nello stesso anno, coniugando la passione per la corsa e il desiderio di contribuire alla ricerca scientifica, con papà Salvatore e i miei amici di sempre, organizzo la prima edizione di Fenegrò in corsa.

Dopo tre anni e tre edizione, sentiamo che bisogna fare di più... e lo facciamo!

Comincia così una nuova avventura.

Nasce così ViviAmo Onlus. E con lei nascono progetti, si tagliano traguardi, si realizzano sogni.

 

Corsa dopo corsa, traguardo dopo traguardo, ci siamo convinti che le nostre storie e i nostri punti di svolta, insieme alla condivisione degli obbiettivi, al coraggio nell'affrontare ogni percorso della vita compresi i più impervi e alla disponibilità ad aiutare gli altri a fare lo stesso, ci hanno permesso di realizzare il nostro sogno e ci permetteranno di raggiungere traguardi sempre nuovi! 

 

Nadia 


I nostri obiettivi

ViviAmo Onlus persegue finalità di solidarietà sociale organizzando manifestazioni ed eventi allo scopo di sostenere la ricerca scientifica, promuove la prevenzione ed aiutare a migliorare la permanenza del paziente in ospedale.